Obiettivo: Aumentare la produzione di latte somministrando mangimi ad alta concentrazione e Bicar®Z

Lo scopo dello studio è determinare quanto mangime concentrato può essere somministrato e quanto Bicar®Z va integrato per non compromettere, bensì mantenere stabile, il pH ruminale delle vacche da latte ad alta produzione ed ottimizzare la produzione di latte.

 

Condizioni delle studio: effetti di maggiori dosaggi di mangimi concentrati e di Bicar®Z

Lo studio è stato condotto nel 2013 su 72 vacche da latte Schleswig-Holstein in Futterkamp (Germania).

Al Gruppo 1 è stato somministrato a tutti gli animali per tutto il periodo dello studio (circa 3 mesi) una razione giornaliera fissa composta da mangime concentrato.

Nel Gruppo 2, la quantità di mangime energetico è stata invece aumentata mentre la diminuzione di fibre è stata integrata con del Bicar®Z. Nelle varie fasi dello studio, la razione è stata modificata più volte.

Risultati  

I migliori risultati sono stati ottenuti con il Gruppo 2 ed hanno portato ad un aumento nella produzione di latte. Questi risultati sono riconducibili ad una maggiore assunzione di mangime energetico e ad un massimo apporto di Bicar®Z.

Rispetto al Gruppo 1, nel Gruppo Bicar®Z gli animali hanno inoltre fatto registrare un aumento del proprio peso e sono risultati meno soggetti a laminiti o altre malattie.

Conclusioni: cosa puoi imparare da questo studio?

L’integrazione di 300 g di Bicar®Z, miscelato in 2,3 kg di mangime concentrato, è sufficiente per mantenere un ambiente ruminale ottimale ed aumentare la produzione del latte di 3.6 L rispetto al gruppo 1.

Lo studio dimostra che la combinazione di mangime e Bicar®Z, offre un equilibrio energetico maggiore con conseguente benessere per gli animali e aumento nella produzione di latte.